Don Ciotti parla di Mafia Capitale. Su Maroni e Salvini: parole di razzismo che offendono e tolgono dignità

don luigi ciotti

È sotto gli occhi dell’opinione pubblica una scena non bella, quella di Mafia Capitale e della corruzione. Affari che vengono fatti sulle spalle dei più deboli: l’accoglienza dei migranti, dei profughi, i campi rom, i servizi sanitari ai cittadini. È il secondo atto di una inchiesta che coinvolge la politica da destra a sinistra passando per il centro ma anche il mondo delle cooperative, alcune di ispirazione cattolica. In Ecclesia abbiamo raccolto l’opinione di don Luigi Ciotti, presidente di Libera, che commenta anche l’intenzione del presidente della regione Lombardia Maroni di tagliare i trasferimenti a quei comuni che accetteranno nuovi migranti:

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone