Dal governo 1,3 miliardi per il dissesto idrogeologico. Italiasicura: “Al via piano con priorità”

dissesto idrogeologicoRisorse per 1,303 miliardi di cui 654 milioni già finanziati per avviare cantieri nelle principali città contro le alluvioni e il dissesto idrogeologico. I cantieri già finanziati, ha spiegato il ministro dell’ambiente, Gian Luca Galletti, partono per primi e gli altri da qui a breve, a inizio 2016.
Il direttore della task force governativa Italiasicura, Mauro Grassi, ha spiegato ai microfoni di inBlu Radio, network delle radio cattoliche italiane, le ragioni del piano presentato oggi dai ministri Galletti e Delrio riguardante principalmente città del Nord e come il suo gruppo sta lavorando per cambiare il sistema di intervento sul dissesto idrogeologico.
“Negli ultimi 15 anni – ha detto Grassi – c’è stata una programmazione fortemente sbilanciata verso il Sud. Su 8,5 miliardi di euro programmati negli ultimi 15 anni, il 56% erano destinati al Sud. La percentuale esposta al rischio è l’84% nel Centro-Nord”.
“Vogliamo fare un piano di tutte le priorità, – ha concluso Grassi – inserirci i soldi che oggi abbiamo a disposizione ma tutte le volte che c’è una finanziaria qualsiasi cifra che riusciamo a rastrellare nella legge di stabilità la mettiamo non a pioggia ma nel piano già elaborato e preparato”.

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone