Sinodo, Papa: “Non è Parlamento con compromessi”. La famiglia al centro del confronto

sinodo375_300Prima giornata di lavori al sinodo dei vescovi scandita dall’ intervento del cardinale Peter Erdo relatore generale, dall’ introduzione del cardinale André Vingt-Trois, presidente delegato di turno, e dalla testimonianza di una coppia messicana uditrice all’ assise. Di questo e delle attese sul sinodo come pure delle pressioni mediatiche si è parlato nel corso della conferenza stampa tenuta in Vaticano. E sul lungo lavoro di preparazione di questo appuntamento è emersa la presenza consistente delle comunità cristiane composte da famiglie che hanno un ruolo primario in molte parrocchie.

Il cardinale Peter Erdo è arcivescovo di Budapest e relatore generale del sinodo:

Mentre per monsignor Bruno Forte segretario speciale del Sinodo, presente alla conferenza stampa in Vaticano, quella che si è appena aperta è una assise pastorale e non dottrinale:

 

Tra i padri sinodali per la prima volta partecipano anche due sacerdoti. Dono Roberto Rosa arriva da Trieste, don Saulo Scarabattoli da Perugia. A nominarli direttamente Papa Francesco. In Ecclesia, al microfono di Alessandra Giacomucci, don Saulo parroco nella parrocchia perugina dello Spirito Santo ci racconta la sua esperienza in questa assise sinodale.

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone