Il Papa visita tre Paesi africani. Nel mondo resta alto l’allarme terrorismo

280814-010Il viaggio apostolico del Papa in Africa sarà al centro dell’informazione e dei programmi di InBlu nei prossimi giorni. Una visita importante, quella che porterà Francesco – a partire da mercoledì 25 novembre e fino al successivo lunedì 30 – in Kenya, Uganda e Repubblica Centrafricana. E InBlu, oltre che nei consueti spazi informativi del Giornale Radio e di Ecclesia, la seguirà passo per passo, anche con radiocronache e dirette di tutti i principali appuntamenti del Papa nei tre Paesi africani.

E purtroppo, in questo periodo triste e difficile, restano in primo piano anche l’allarme terrorismo e la lotta all’Isis, dopo i massacri del 13 novembre a Parigi e l’assalto ad un hotel nel Mali una settimana dopo. I musulmani italiani ribadiscono il loro no alla violenza e l’apertura al dialogo con preghiere e sermoni, questo venerdì. E domani con l’iniziativa “Not in my name – Non nel mio nome”, che si svolgerà a Roma e nelle piazze di varie altre città italiane. Su questo argomento Giorgia Bresciani ha intervistato Sharazad Housmand, teologa iraniana che insegna alla Pontificia università Gregoriana di Roma (ascolta l’intervista).

Importanti appuntamenti anche sul versante del Pomeriggio InBlu, condotto da Raffaella Frullone e Gianni De Berardinis. Lunedì 23 novembre sarà infatti ospite nei nostri studi Anastacia: la star statunitense racconterà 15 anni di musica, raccolti nel suo nuovo disco “Ultimate collection”. Mentre giovedì 26 si parlerà invece di solidarietà, con il concerto del coro Bruco Gospel, organizzato dall’ufficio Aiuto missioni del Pime e da New Humanity per venerdì 27 novembre, con lo scopo di raccogliere fondi per i bambini seguiti dai missionari. E proprio venerdì 27, sempre nel nostro Pomeriggio InBlu, protagonista sarà Tony Hadley, frontman degli Spandau Ballet.

Ricco menù anche per l’appuntamento di lunedì 23 col programma InBlu – Lo Sport, condotto da Ugo Scali, sempre ben supportato in diretta dai colleghi Massimiliano Castellani e Claudio Zuliani. Sotto i riflettori i campionati di calcio, che tornano in campo dopo l’allarme terrorismo che aveva colpito la sera delle stragi anche lo Stade de France a Parigi. Ci collegheremo proprio con l’Inter Club nella capitale transalpina, che a San Siro parteciperà alla commemorazione delle vittime degli attentati. Per il rugby, ricorderemo la figura del campione neozelandese Jonah Lomu, scomparso in questi giorni. In scaletta nel programma anche il basket e il tennis, con le finali maschili dei Masters di Londra. E, infine, spazio anche alla bufera doping che ha travolto la Russia.

Come di consueto, da martedì a venerdì alle 9.06, il programma Piazza InBlu – curato da Chiara Placenti – continuerà a seguire ed approfondire i principali fatti di attualità italiani ed internazionali, con le voci di testimoni, esperti e diretti protagonisti. Tra gli argomenti certamente in primo piano, il viaggio apostolico di Papa Francesco in Africa e gli sviluppi della lotta al terrorismo internazionale. Ma si parlerà anche di politica, pensioni, cronaca e scenari di crisi, oltre che di eventi positivi.

Tra gli appuntamenti settimanali di C’è sempre una canzone, il programma curato da Paola De Simone, segnaliamo in particolare la puntata di lunedì, in cui si parlerà del triplo cd antologico “50. Musica senza padrone – 1965/2015”, col quale Tullio de Piscopo festeggia il suo mezzo secolo di musica. Molte le curiosità proposte anche dalla trasmissione Viva l’Italia, affidata ad Ida Guglielmotti. Tra i tanti spunti “gustosi” del programma quotidiano, che va in onda alle 18.36, segnaliamo in particolare l’intervista con Paolo Andrich, uno dei pochi abitanti dell’isola veneziana di Torcello, dove mantiene viva la tradizione agricola e cura la casa-museo degli zii.

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone