Un nuovo anno con “C’è sempre una canzone”

NotreDameDopo una scorpacciata di grandi voci che hanno affollato “C’è sempre una canzone” nel 2015, il nuovo anno parte nel migliore dei modi: con ospiti di lustro e temi musicali di interesse trasversale. Ecco come d’abitudine il programma giorno per giorno fino all’Epifania:

Lunedì 4 gennaio: Ritorna a distanza di quattro anni l’opera moderna dei record, ovvero “Notre Dame de Paris”. Oltre 2 milioni e mezzo di persone l’hanno già vista nelle quasi mille repliche messe in scena in dieci anni, e non stupisce che i biglietti per le nuove date siano quasi esauriti. Un successo annunciato del quale parleremo con lo storico produttore David Zard e con il noto cantante che interpreta Quasimodo, Giò Di Tonno.

Martedì 5 gennaio: A un mese dall’uscita di “Casa mia” il nuovo disco di Simona Molinari, ne approfondiamo la conoscenza direttamente con la cantante, che è tornata al suo grande amore per il jazz, selezionando dieci canzoni intramontabili e per lei imprescindibili. A partire da “Smoke gets in your eyes”, singolo di lancio dell’intero lavoro. Ci faremo introdurre al tema da uno swing-man doc, il cantante romano Piji, che con la Molinari ha anche diviso il palco di una tournée.

Mercoledì 6 gennaio: Il giorno dell’Epifania abbiamo scelto di passarlo con due amici della musica italiana: Alberto Salerno e sua moglie Mara Maionchi. Il pretesto ci è offerto dal libro autobiografico “Fare canzoni” (ed. David and Matthaus), attraverso il quale il grande autore ripercorre i momenti salienti della sua professione. Tra le pagine del volume non mancano naturalmente ricordi legati al padre, Nicola Salerno (noto come NISA), autore di grandi gioielli del nostro patrimonio musicale: da “Tu vuò fa l’americano” a “Guaglione”, da “Torero” a “La musica è finita”.

Naturalmente aspettiamo i vostri commenti e le vostre domande, che potete inviarci a diretta@radioinblu.it o attraverso le nostre pagine social (ci trovate su Facebook e su Twitter). Vi invitiamo anche a scaricare l’App (InBluRadio), per seguirci ovunque e interagire con noi in tempo reale. Buon 2016!

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone