Migranti, card. Montenegro: “Depenalizzare non vuol dire fare ciò che si vuole”

L’arcivescovo di Agrigento: “Chi prende un barcone non è detto che commetta un reato”

Francesco MontenegroRoma, 16 gennaio 2016 – “Depenalizzare non vuol dire ‘fate quello che volete’, significa entrare in un rapporto diverso con gli immigrati”. Lo ha detto l’arcivescovo di Agrigento, il cardinale Francesco Montenegro, in un’intervista a inBlu Radio, network delle radio cattoliche italiane, commentando la depenalizzazione del reato di immigrazione clandestina.

“Questa legge – ha aggiunto il card. Montenegro – ha il suo valore perché alleggerisce il lavoro dei tribunali. Non è detto che una persona solo perché prende un barcone sta commettendo un reato. La voglia di vivere non è un reato”.

intervista di Marino Galdiero:

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone