Papa, storico incontro con patriarca Mosca Kirill il 12 febbraio a Cuba

Christmas celebration in MoscowPapa Francesco incontra il patriarca di Mosca Kirill a Cuba. Un appuntamento voluto da entrambi che segna una storica tappa nel percorso ecumenico tra le chiese. Il pontefice farà scalo nell’isola caraibica prima di recarsi in Messico.

Il servizio di Marino Galdiero

 

 

Due anni di contatti che hanno trovato in Raul Castro un partecipe complice per lo storico incontro a Cuba. Lì dove Giovanni Paolo II e Benedetto XVI non erano riusciti, nonostante il desiderio, Francesco ha aperto una porta. L’incontro con patriarca di Mosca  Kirill avverrà il 12 febbraio in una sala dell’aeroporto dell’Avana José Martin. Sono previste due ore di colloquio a quattrocchi e al termine firmeranno una dichiarazione comune che non sarà certo solo cerimoniale. Kirill è stato invitato a Cuba lo scorso maggio, durante una visita a Mosca di Raul Castro. Il presidente cubano di ritorno fece tappa a Roma, dove vide Francesco, con cui parlò anche dei suoi colloqui con patriarca. È stata così sfruttata la presenza nell’isola caraibica di Kirill e il viaggio in Messico del Pontefice per realizzare l’incontro. In passato si sono ipotizzati appuntamenti in altre città, come Budapest o Vienna, senza pervenire ad una soluzione. Dopo le incomprensioni secolari, teologiche e storiche, i cattolici e gli ortodossi, si parleranno con i loro rappresentanti massimi. Le divergenze restano ma Francesco con la diplomazia della misericordia, fa un ulteriore passo nel cammino ecumenico.

L’incontro tra il Papa e il Patriarca Kirill è un miracolo dell’umiltà di Francesco: commenta così l’annuncio di questo storico appuntamento il priore della Comunità di Bose, Enzo Bianchi, che, al microfono di Alessandra Giacomucci, racconta come ha accolto la notizia.

“Una notizia epocale, le cui implicazioni, anche politiche, sono incalcolabili”. Così lo storico del cristianesimo Alberto Melloni accoglie l’annuncio dello storico incontro.

intervista di Giorgia Bresciani:

 

 

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone