Siria: tv, 9 morti in raid russo su ospedale Msf

L’ospedale gestito da Médecins Sans Frontières (Msf) nella provincia di Idlib, nel nord della Siria, distrutto in seguito ad un attacco aereo russo, 15 febbraio 2016. L’ospedale – rende noto Msf – è stato colpito quattro volte in due serie di almeno due attacchi a distanza di pochi minuti l’uno dall’altro e di almeno otto membri dello staff non si hanno notizie. Msf sta supportando l’ospedale da settembre 2015 e ne ha coperto tutti i bisogni comprese le forniture mediche e i costi di gestione. ANSA/ UFFICIO STAMPA MSF +++ ANSA PROVIDES ACCESS TO THIS HANDOUT PHOTO TO BE USED SOLELY TO ILLUSTRATE NEWS REPORTING OR COMMENTARY ON THE FACTS OR EVENTS DEPICTED IN THIS IMAGE; NO ARCHIVING; NO LICENSING +++

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone