Siria: la tregua è lontana, nuovi scontri tra insorti e governo

Il commento di Medici senza Frontiere

Siria violenze soldato bambiniSi fa sempre più fragile la tregua in Siria: sul terreno proseguono gli scontri tra gli insorti e le forze governative che conquistano sempre più terreno. Intanto, dopo gli attacchi agli ospedali nel nord del paese, ancora non c’è un bilancio definitivo delle vittime. Sentiamo Gabriele Minente, direttore generale di Medici Senza Frontiere, al microfono di Alessio Orlandi:

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone