A Buona la prima: il rapporto 2015-2016 di Amnesty International

Mercoledì 24 febbraio alle 18.13

Amnesty International

Oggi, mercoledì 24 febbraio, a Buona la prima, alle 18.13 su inBlu:

La prima pagina de la Repubblica; collegamento con il desk centrale, Silvia Bernasconi

Le notizie in primo piano dell’Agenzia Redattore Sociale; collegamento con il desk centrale, Carla Chiaramoni

Il 2015 è stato un “anno buio” per i diritti umani, “il peggiore dai primi anni ‘90″. Lo sostiene Amnesty International, nella presentazione a livello mondiale del rapporto 2015-2016. La ricerca copre 160 paesi ed evidenzia che 60 milioni di persone vivono lontano dalle loro case, 113 Paesi limitano la libertà di espressione e di stampa, almeno 30 nazioni hanno rimandato illegalmente rifugiati nei loro paesi dove si trovavano in condizioni di pericolo, almeno 19 i Paesi in cui sono stati commessi crimini di guerra e 61 quelli che hanno messo in carcere prigionieri di coscienza e 122 quelli in cui vige la tortura. Anche i Paesi occidentali  “continuano a violare i diritti umani fondamentali in modo indiscriminato”; il direttore generale di Amnesty International Italia Gianni Rufini.

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone