Inchiesta Petrolio: Renzi accetta dimissioni della Guidi, “Presto il successore”

Renzi, Lamborghini investe 800 milioni, 500 posti di lavoroIl presidente del Consiglio Matteo Renzi ha accettato le dimissioni del ministro dello Sviluppo Economico Federica Guidi, coinvolta nell’ inchiesta sul petrolio in Basilicata. “Condivido la decisione e presto proporrò il successore” ha detto il premier.

servizio di Gabriele Arlati:

 

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone