Libia: premier Serraj continua lavoro consenso per esecutivo riconosciuto dall’Onu

Fayez Serraj from the UN brokered Libyan unity governmentContinua in Libia il lavoro del premier designato Fayez al Serraj che cerca di raccogliere consensi intorno all’esecutivo riconosciuto dall’Onu. Un cammino verso la democrazia dopo anni di violenze e scontri interni. Un percorso necessario, appoggiato dalla comunità internazionale e nel quale l’Italia può fare la propria parte. Lo ha spiegato nello Zoom di oggi, al microfono di Pierachille Dolfini, Alessandro Marrone, responsabile di ricerca Programma sicurezza e difesa dell’Istituto affari internazionali

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone