Migranti, Amnesty: “Accordo Ue-Turchia illegale e contro diritti fondamentali”

Refugees crisis in GreeceI primi migranti espulsi dalla Grecia sono arrivati nel porto turco di Dikili. Tre navi di Ankara con a bordo 202 persone hanno lasciato oggi le isole greche di Lesbo e Chios nella prima operazione di rinvio prevista dall’accordo firmato il 18 marzo scorso tra l’Ue e la Turchia, che riprenderà tutti i migranti e i rifugiati, siriani compresi, che entrano irregolarmente in Grecia. Secondo Amnesty International questo accordo è illegale e viola diritti umani fondamentali. Sentiamo Riccardo Noury, portavoce di Amnesty International Italia.

L’intervista di Federica Margaritora:

 

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone