Una nuova settimana con inBlu

L’attività di Papa Francesco resta al centro della programmazione di Radio InBlu, declinata in particolare in “Ecclesia” e negli spazi di informazione. All’indomani della sua pubblicazione,  particolare attenzione sarà  dedicata all’ “Amoris laetitia “, l’esortazione apostolica di Papa Francesco sulla famiglia, che rilancia il cammino sulla pastorale famigliare dopo i due sinodi dei Vescovi nel 2014 e 2015: nove capitoli e oltre 300 paragrafi nei quali il Papa invita a guardare alla concretezza per accompagnare, discerne e integrare.  Il programma “Ecclesia” approfondirà oltre all’udienza giubilare di sabato e all’udienza generale del mercoledì,  anche l’ incontro di Francesco con i profughi che hanno raggiunto l’isola di Lesbo in Grecia sabato 16 aprile. Con il Papa ci saranno anche il Patriarca ecumenico di Costantinopoli Bartolomeo I e Ieronimus II, arcivescovo di Atene di tutta la Grecia.  Sarà un evento storico: un gesto di  solidarietà e di prossimità cristiana – ha commentato Padre Federico Lombardi annunciando la data – ma anche un invito alla responsabilità e all’impegno per tutti. La visita sia stimolo all’accoglienza – ha dichiarato monsignor Giancarlo Perego, direttore di Migrantes della Cei (ascolta l’intervista).

Nella trasmissione InBlu – lo Sport con Ugo Scali,  Massimiliano Castellani e Claudio Zuliani in onda lunedì alle 9.06 apertura sul campionato di calcio. Commenteremo la settimana di Coppe Europee. Con noi in diretta Alessandra Borgonovo prima donna vicepresidente della Lega Pro e figlia del calciatore Stefano,  ucciso dalla Sla. Spazio anche alla Maratona di Roma (edizione dedicata al Giubileo). Collegato con noi infine il campione olimpico di ginnastica Igor Cassina.

La prossima settimana a Piazza InBlu, in onda dal martedì al venerdì alle 09.06, continueremo a seguire i principali fatti di attualità italiani e internazionali, guardando a come vengono raccontati dai giornali, con i commenti di analisti, testimoni e diretti protagonisti senza dimenticare di dedicare spazio alla nostra salute. Tra i temi di primo piano: Migranti, la Visita del Papa a Lesbo, il Referendum del 17 aprile sulle Trivelle, l’Omicidio Regeni, lotta al terrorismo, sviluppi inchiesta Basilicata, Libia, Economia e Lavoro.

 

La settimana di Mattinata InBlu  (il programma condotto da Daniela Lami e Chiara Placenti dai due studi di Roma e Milano) si apre con una puntata dedicata alle onde gravitazionali. Ne parleremo con uno dei fisici italiani più importanti, Ugo Amaldi, e con Umberto Cannella giovane fisico che ha scritto un fumetto per spiegarle ai bambini. Martedì 12 aprile penseremo a tutti giovani che sono in procinto di sposarsi e chiederemo aiuto a don Paolo Gentili direttore dell’Ufficio nazionale per la  Pastorale della Famiglia e ad Adele Vignola di Matrimoni Solidali. La spossatezza primaverile e i consigli per superarla nella puntata di mercoledì 13 aprile, mentre giovedì 14 parleremo di borse: quelle migliori per schiena e postura, ma anche tutto quello che il contenuto di una borsa può raccontare della sua proprietaria. La puntata di venerdì 15 aprile, infine, sarà dedicata ai metodi di cottura dei cibi: quelli salutari e quelli da evitare, quelli innovativi e quelli più curiosi.

 

Pomeriggio in Blu aprirà il 12 aprile alle 15.06 con uno dei protagonisti del Giubileo dei ragazzi di sabato 23. Giovanni Caccamo si racconterà a Gianni De Berardinis e Raffaella Frullone e darà appuntamento a tutti i giovani con la sua musica d’autore contenuta nell’album dal titolo emblematico Non siamo soli,  pubblicato dopo la partecipazione  al Festival di Sanremo. Fino al grande concerto dell’Olimpico conosceremo e incontreremo anche gli altri artisti protagonisti. Nel Pomeriggio inBlu presenteremo poi il libro “Magnetica Mariangela” a cura di Tommaso Le Pera ed Anna Testa e con una prefazione del critico teatrale Rodolfo di Giammarco. Dedicato a Mariangela Melato, il volume – il primo pubblicato dopo la sua morte – raccoglie  circa 250 documenti fotografici. Parleremo poi della gara di solidarietà che ha coinvolto gli studenti del liceo “Leonardo Cocito” di Alba, dove per donare il midollo al compagno malato di leucemia moltissimi si sono messi in coda con generosità.

 

Lucia Schillaci aprirà questa settimana “Cosa c’è di buono” in collegamento da Ragusa con Radio Don Bosco InBlu. Ci sposteremo poi oltreoceano per narrarvi la storia di un gruppo di hippies moderni che sta provando a “cambiare il mondo” da una cittadina della nuova Zelanda chiamata Karamea. Lo faremo con Marco Gianstefani che ha realizzato un documentario sull’argomento. Poi torneremo in Italia, precisamente nel rione Testacci  a Roma, per riassumere con Beatrice Cecchini quanto avvenuto nel week-end al festival “Di Strada 2016”.

Martedì saremo a Chiavari con Marco Revello che ci farà conoscere un piatto tipicamente ligure. A seguire cercheremo di comprendere come il Comune di Milano abbia restituito alla città gli storici spazi dell’ex Ansaldo, trasformandoli in un nuovo punto di riferimento per giovani, talenti, start-up ed industrie creative, tutti accomunati dalla volontà di innovare il rapporto tra cultura ed economia.

Mercoledì Radio TNA InBlu ci porterà a Terni per presentarci una pietanza del posto. Parleremo poi di come è possibile trasformare i nostri tradizionali veicoli a motore in elettrici. A tal proposito intervisteremo Luigino Di Bari, coordinatore del progetto “Reborn”. Giovedì, dopo avervi parlato di una ghiottoneria tipica del vercellese, vi presenteremo il progetto “Educa”: il festival, giunto ormai alla sua settima edizione, dedicato al tema della libertà e delle regole. A seguire, con Bruna Bellini di Fondazione Cariplo, conosceremo il bando “Never Alone” ossia il progetto che tenta di fornire un domani possibile a minori e giovani profughi. L’ultima puntata di questa settimana comincerà  in diretta con Annamaria Pellegrini di Radio Amicizia InBlu. A seguire interverrà invece Roberto Bezzi, Responsabile dell’Area Educativa della II Casa di Reclusione di Milano.

 

Infine la prossima settimana a Gimme Five un ospite d’eccezione: Davide Calabrese, una delle menti e parte degli Oblivion, gruppo vocale comico, in questo periodo in tour nei teatri italiani con il loro nuovo spettacolo musicale “The human juke-box”. Davide ci racconterà la sua Top5 e scopriremo quali sono quindi anche i riferimenti musicali di chi è riuscito a creare una versione contemporanea, potremmo dire 2.0, del mitico Quartetto Cetra.

 

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone