Eritrea, Onu: dal 1991 commessi crimini contro umanità

Second report on Human Rights situation in EritreaCrimini contro l’umanità sono stati commessi in Eritrea a partire dal 1991, anno della conquista dell’indipendenza. Lo ribadisce ancora una volta la Commissione di inchiesta Onu sul Paese in un rapporto che denuncia schiavitù, reclusione, sparizioni forzate, tortura e altri atti disumani come persecuzioni, stupri e omicidi. Giorgia Bresciani ne ha parlato con Padre Giulio Albanese, direttore delle riviste missionarie delle Pontificie Opere Missionarie

 

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone