Turchia: sale bilancio vittime. Crolla turismo, Paese percepito come pericoloso

Funeral of Istanbul's Ataturk international airport attack victim

Vanno avanti le indagini per individuare tutti gli autori dell’attacco di martedì scorso all’aeroporto Ataturk. Il bilancio delle vittime è salito, mentre le autorità turche hanno diffuso le nazionalità dei tre kamikaze che si sono fatti esplodere nello scalo turco.

Alessio Orlandi

E a Istanbul si convive con la paura, mentre il crollo delle presenze turistiche e dei pellegrini segnala come la Turchia sia percepita come un Paese pericoloso. In questo contesto resiste la rete di dialogo tra uomini di fede e culture diverse. Alessandra Giacomucci ha raggiunto a Istanbul padre Claudio Monge, domenicano, una vita dedicata al dialogo con l’islam.

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone