A Buona la Prima: XXV Rapporto Immigrazione Caritas Italiana e Fondazione Migrantes: La cultura dell’incontro

Martedì 5 luglio alle 18.13

Copertina_Rapporto_Immigrazione_2015_web1-198x280Le notizie in primo piano dell’agenzia Ansa; Luigi Contu, direttore

Le notizie in primo piano dell’Agenzia Redattore Sociale; collegamento con il desk centrale, Daniele Iacopini
XXV Rapporto Immigrazione Caritas Italiana e Fondazione Migrantes: La cultura dell’incontro. In Italia convivono 198 nazionalità e sono oltre 129mila i ‘nuovi’ cittadini. Nell’area Ue-28 vivono 35,2 milioni di migranti (+3,6%), il 76% è ospitato da Germania, Regno Unito, Italia e Francia. In Italia sono oltre 5 milioni: i permessi di soggiorno per asilo (7%) superano quelli per studio. Nel mondo sono oltre 243 milioni le persone che vivono in un paese diverso da quello d’origine (quasi la metà donne): tra il 10 e il 15% sono irregolari, secondo le stime dell’Oim. L’Europa ne ospita il 31,2%, Stati Uniti e Federazione Russa insieme un quarto. I migranti internazionali sono in costante crescita negli ultimi quindici anni, fino a rappresentare nel 2015 il 3,3% dell’intera popolazione mondiale; Oliviero Forti, Ufficio Immigrazione Caritas italiana

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone