Libia, in azione i corpi speciali italiani

L’Italia ha ammesso di aver inviato in Libia i corpi speciali non per combattere, ma per addestrare le milizie impegnate nella battaglia contro l’Isis. Quali scenari si aprono ora per il nostro Paese? Alessio Orlandi lo ha chiesto a Tiberio Graziani dell’Istituto di Alti Studi in Geopolitica

Servizio di Alessio Orlandi

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone