Libia, liberati i due ostaggi italiani Calonego e Cacace

italiani-rapiti-libiaDanilo Calonego e Bruno Cacace, rapiti in Libia il 19 settembre e liberati ieri, sono rientrati questa mattina in Italia. Al microfono di Alfredo Ranavolo il sindaco di Sedico Stefano Deon, nel bellunese, paese di origine di Calonego che viveva però da decenni in Libia
e una delle figlie dell’uomo, Pamela Calonego.
La liberazione dei due tecnici italiani è soprattutto un sollievo per le famiglie.  Abbiamo raggiunto al telefono don  Tonino Arneodo  ex parroco  della parrocchia di  Gesù Lavoratore di Borgo San Dalmazzo nel cuneese cittadina di origine di Bruno Cacace.
Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone