Buona la prima – Save the Children, in Italia quasi un bambino su tre è a rischio esclusione sociale

Mercoledì 16 novembre alle 18.13

atlante

Mercoledì 16 novembre, a Buona la prima, alle 18.13 su inBlu:

Le notizie in primo piano dell’Ansa; Luigi Contu, direttore

La prima pagina de la Repubblica; collegamento con il desk centrale, Tiziana Testa, vicecaporedattore

Giuseppe Caporaso in studio per il lancio di Attenti al Lupo, in onda alle 19 su Tv2000

Minori e povertà – In Italia quasi un bambino su tre è a rischio esclusione sociale, secondo l’Atlante dell’infanzia di Save the Children

Intervista a Fosca Nomis, responsabile Advocacy Save the Children Italia

E’ un’Italia dove non si riesce a realizzare una politica per l’infanzia efficace. La metà dei fondi rispetto alla media europea ed uno scarso impatto sul miglioramento delle condizioni e degli strumenti di crescita per i minori. Così 1 milione e 130.000 bambini sono in povertà assoluta e quasi uno su tre è a rischio povertà ed esclusione sociale, con ancora una consistente differenza tra Nord e Sud Italia. E per povertà non si intende solo quella materiale ma anche quella educativa, che può essere la chiave della mancanza di prospettive delle giovani generazioni. Questa la fotografia dell’Atlante dell’infanzia a rischio di Save the Children, presentato questa mattina a Roma; Fosca Nomis, responsabile Adsvocacy Save the Children Italia europei

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone