Giustizia: riconciliazione tra vittima e reo possibile ma l’ Italia è ancora indietro

PAPA: LAVERA' PIEDI A 12 RAGAZZI NAZIONI E RELIGIONI DIVERSEGiustizia riparativa – I percorsi di mediazione e di riparazione tra vittime e attori del reato sono ancora poco usati in Italia e la legge li permette per i reati entro i 4 anni di reclusione. Percorsi che servono per le vittime che possono esprimere e condividere il proprio dolore e per il reo, che si responsabilizza e prende consapevolezza delle sofferenze provocate. Se ne è parlato stamattina a all’Università La Sapienza di Roma con familiari di vittime di mafia, docenti universitari, il presidente di Libera Don Ciotti, l’autore de La giustizia Capovolta, Francesco Occhetta e Lucia Castellano, direttore generale Dipartimento giustizia minorile e di comunità.

intervista di Federica Margaritora

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone