Buona la prima – ‘Ndrangheta, dopo sei anni di latitanza è finito in manette il boss Marcello Pesce

Giovedì 1 dicembre alle 18.13

Pesce

Giovedì 1 dicembre, a Buona la prima, alle 18.13 su inBlu:

La prima pagina de La Repubblica; collegamento con il desk centrale, Tiziana Testa, vicecaporedattore

Le notizie in primo piano dell’Agenzia Redattore Sociale; collegamento con il desk centrale, Carla Chiaramoni, direttore

Giuseppe Caporaso in studio per Attenti al Lupo, in onda alle 19 su TV2000

‘Ndrangheta – Un altro latitante catturato: Marcello Pesce, detto ‘U ballerinu’. Lo hanno trovato nel centro di Rosarno, il suo paese.

Intervista a Michele Albanese, giornalista de Il Quotidiano della Calabria

‘Ndrangheta – Dopo sei anni di latitanza è finito in manette il boss Marcello Pesce, primula rossa dell’omonimo clan di Rosarno. Classe 1964, Pesce, detto ‘U Ballerinu’, era l’ultimo elemento di vertice del clan ancora in fuga.  Ad annunciare la fine della sua latitanza  è stata la stessa polizia di Stato con un tweet. Pesce è stato uno degli artefici dell’espansione al Nord della ‘ndrangheta con il traffico di stupefacenti; Michele Albanese, giornalista de Il Quotidiano della Calabria

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone