Il Nabucco di Giuseppe Verdi – Puntata del 24 dicembre 2016

Ha uno dei cori più famosi di tutta la storia della musica, il Va’ pensiero. Quello che qualcuno vorrebbe far diventare inno d’Italia dimenticando, però, che è il grido di dolore del popolo ebraico deportato a Babilonia. Ma il Nabucco è molto di più di un coro. È l’opera che nel 1842 ha fatto conoscere a tutti il talento di Giuseppe Verdi. Che certo, dietro l’oppressione degli ebrei, vedeva quella dei lombardi assoggettati all’Austria. Nella partitura andata in scena al Teatro alla Scala il 9 marzo ci sono già tutti gli elementi vincenti che torneranno come un filo rosso nelle opere del compositore di Busseto: arie, grandi cori, momenti drammatici intensi. E i nodi tematici della sua scrittura: il rapporto con il sacro, il rapporto padri-figli, l’amore che sa sacrificarsi.Nabucco è l’opera che questa settimana Pierachille Dolfini racconta nella sua rubrica Un’opera in tre minuti

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone