Flick, presidente emerito della Corte costituzionale: “Se fossi un medico prescriverei all’Italia un periodo di riposo e immobilismo”

flick1-miniatura

“(Napolitano) ha tutte le ragioni. Andare a votare con questa legge è difficile e problematico. Abbiamo bisogno tutti di un momento di calma. Se fossi un medico prescriverei all’Italia un periodo di riposo e immobilismo”. Lo afferma A Piazza InBlu Giovanni Maria Flick presidente emerito della Corte costituzionale, già ministro di Grazia e Giustizia. Parlando poi della sentenza della Consulta  sulla legge elettorale sottolinea che c’è una “Tendenza sempre più preoccupante a una sorta di supplenza generalizzata del giudice o del magistrato per affrontare i problemi che la politica dovrebbe affrontare, ma che la politica non ha  il coraggio, la voglia o la capacità di affrontare”.

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone