Buona la Prima – Migranti: Accordo Italia-Libia, Parolin: misura positiva nelle intenzioni. Bisogna pensare a come potrà essere la Libia non solo a come è oggi

Refugees crisis in GreeceMercoledì 22 febbraio, a Buona la Prima, alle 18.13 su inBlu:

La prima pagina de la Repubblica; collegamento con il desk centrale, Tiziana Testa, vicecaporedattore

La prima pagina de Il Mattino di Napoli; Francesco De Core, caporedattore centrale

Giuseppe Caporaso in studio per Attenti al Lupo, in onda alle 19 su TV2000

Migranti – Accordo Italia-Libia, Parolin: misura positiva nelle intenzioni. Bisogna pensare a come potrà essere la Libia non solo a come è oggi

Intervista al card. Pietro Parolin, Segretario di Stato Vaticano

Gli accordi Italia-Libia sui migranti nell’intenzione del governo italiano vogliono essere un approccio positivo a questo fenomeno. Per quanto riguarda il Paese nordafricano c’è la volontà  da parte della comunità  internazionale di una stabilizzazione e di un aiuto per progredire verso una forma di governo che veramente risolva i problemi interni. Forse non è tanto per quello che un Paese è, ma per quello che un paese può diventare, che tante volte si fanno questi accordi. E’ il pensiero del Segretario di Stato Vaticano, card. Pietro Parolin, che abbiamo intervistato a margine del Forum internazionale sulle migrazioni e la pace, in corso a Roma.

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone