Buona la Prima – Mafie: Il 21 marzo sarà per legge la Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie. La soddisfazione dei familiari

MAFIA: CORTEO FIRENZE; ORGANIZZATORI, SIAMO 150MILAMercoledì 1 marzo, a Buona la Prima, alle 18.13 su inBlu:

La prima pagina de La Repubblica; collegamento con il desk centrale, Tiziana Testa, vicecaporedattore

La prima pagina de Il Messaggero; collegamento con il desk della cronaca di Roma, Michele Galvani

Giuseppe Caporaso in studio per il lancio di Attenti al Lupo, alle 19 su TV2000

Mafie – Il 21 marzo sarà per legge la Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie. La soddisfazione dei familiari

Interviste a Stefania Grasso, Annamaria Torre, Alessandra Clemente, Giovanni Tizian

Il 21 marzo di ogni anno verrà celebrata la “Giornata nazionale della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie”. La legge che la istituisce è stata approvata in via definitiva dall’aula della Camera questa mattina all’unanimità. Abbiamo sentito il commento a caldo di quattro familiari di vittime innocenti di mafia, Stefania Grasso (figlia di Vincenzo, ucciso dalla ‘ndrangheta a Locri nel 1989), Annamaria Torre (figlia di Marcello, sindaco di Pagani, ucciso dalla camorra nel 1980), Alessandra Clemente (figlia di Silvia Ruotolo, uccisa a Napoli dalla camorra nel 1997), Giovanni Tizian (figlio di Giuseppe, ucciso a Locri dalla ‘ndrangheta nel 1989)

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone