L’attacco Usa in Siria – Trump: Assad ha ignorato l’Onu, il mondo si unisca a noi. L’ira di Putin: aggredito uno stato sovrano

Buona la prima, Giovedì 7 aprile alle 18,13

Trump Siria USA

Venerdì 7 aprile, a Buona la Prima alle 18,13 su InBlu:

Le notizie in primo piano dell’agenzia Ansa; Luigi Contu, direttore

Le notizie in primo piano del TG2-20.30; Dario Laruffa, conduttore

Giuseppe Caporaso in studio per Attenti al Lupo, in onda alle 19 su TV2000

Intervista a Fouad Rueiha, giornalista siriano di OsservatorioIraq

Gli Stati Uniti hanno lanciato nella notte un attacco missilistico contro la base militare siriana di Shayrat, nella provincia di Homs, da dove sarebbero partiti i raid con armi chimiche del 4 aprile scorso sulla zona di Idlib, che hanno causato la morte di almeno 86 persone tra cui 30 bambini. Durissima la reazione della Russia, che comunque era stata avvisata prima del raid. Il presidente  Putin ha accusato Washington di aver compiuto “un’aggressione contro uno Stato sovrano”, che comprometterà le relazioni tra Usa e Russia. Per Mosca, l’attacco chimico è stato solo “un pretesto” per l’operazione americana decisa in precedenza, e ora chiede una riunione urgente del Consiglio di Sicurezza dell’Onu; Fouad Roueiha, giornalista siriano di OsservatorioIraq

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone