Papa, concluso viaggio in Egitto: “Rifiutare ogni violenza in nome di Dio”. Francesco al clero: “Siate luce tra i profeti di distruzione”

Pope Francis in EgyptLa chiave di lettura di questo diciottesimo viaggio internazionale di Papa Francesco in Egitto è il rifiuto di ogni violenza in nome di Dio, spiega al microfono di Rita Salerno, Giorgio Bernardelli giornalista di Mondo e Missione.

Siate luce tra i profeti di distruzione: questo il mandato consegnato al clero cattolico da Papa Francesco incontrato a conclusione del suo diciottesimo pellegrinaggio internazionale in Egitto. In serata il rientro in Italia. Il servizio di Rita Salerno

Papa Francesco in Egitto. “L’unico estremismo permesso ai credenti è quello della carità”, ha detto il pontefice celebrando la messa allo stadio dell’Aeronautica per la comunità cattolica. Almeno 25mila i fedeli presenti, con loro anche molti musulmani e copti ortodossi. Ce ne parla Giorgia Bresciani

Un viaggio di “unità e fratellanza”, aveva definito la due giorni nel Paese nordafricano Bergoglio durante il volo che lo portava al Cairo. Un primo breve bilancio di Luis Badilla, direttore del Sismografo

 

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone