Oltre i Cento Passi – La notte tra l’8 e il 9 gennaio del 1978 la mafia uccideva Peppino Impastato.

Buona la prima, venerdì 5 maggio alle 18.13

Peppino-impastato-I-cento-passiVenerdì 5 maggio, a Buona La Prima alle 18,13 su InBlu:

Le notizie in primo piano dell’agenzia Ansa; Luigi Contu, direttore

La prima pagina de La Gazzetta del Sud;  Alessandro Notarstefano, direttore

Giuseppe Caporaso in studio per Attenti al Lupo, in onda alle 19 su TV2000

Oltre i Cento Passi – La notte tra l’8 e il 9 gennaio del 1978 la mafia uccideva Peppino Impastato. Il fratello Giovanni in un libro racconta la sua eredità

Intervista a Giovanni Impastato, autore di ‘Oltre i cento Passi’

“Non ha senso un percorso antimafia senza una visione, un progetto politico”, così dice Giovanni Impastato, fratello di Peppino, ucciso a Cinisi il 9 maggio 1978 dai sicari di Tano Badalamenti, il capo mafia della zona, che nei programmi di Radio Aut veniva messo alla berlina da quel gruppo di giovani attivisti guidati da Peppino. Nel libro appena uscito ‘Oltre i Centro Passi’, Giovanni Impastato prende il testimone e racconta quaranta anni in prima linea contro le mafie con la casa memoria e il Centro Impastato; Giovanni Impastato

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone