Siria – A Raqqa uccisa la combattente curda Ayse Deniz Karacagil ‘Cappuccio Rosso’. Proprio in quella zona il 29 luglio del 2013 venne rapito padre Paolo Dall’Oglio

Buona la prima, Venerdì 2 giugno alle 18.13

Venerdì 2 giugno, a Buona La Prima alle 18,13 su InBlu:

La prima pagina de Il Sole 24 Ore; Mauro Meazza, caporedattore centrale

La Gazzetta del Sud; Alessandro Notarstefano, direttore

Giuseppe Caporaso in studio per Attenti al Lupo, in onda alle 19 su TV2000

Siria – A Raqqa uccisa la combattente curda Ayse Deniz Karacagil ‘Cappuccio Rosso’. Proprio in quella zona il 29 luglio del 2013 venne rapito padre Paolo Dall’Oglio, gesuita, 62 anni. Un libro ricorda il senso del suo operare per il dialogo e la pace

Intervista a Riccardo Cristiano, curatore di ‘Paolo Dall’Oglio’, edizioni San Paolo

Padre Paolo Dall’Oglio è noto per aver rifondato, in Siria, negli anni Ottanta, la comunità monastica cattolico-siriaca Mar Musa, erede di una tradizione cenobitica ed eremitica risalente al VI secolo. Dal 29 luglio 2013, data del suo rapimento, di lui non si hanno più notizie. Un libro lo ricorda a quasi 4 anni dal sequestro: ‘Paolo Dall’Oglio, la profezia messa a tacere’. E’ una raccolta di testimonianze e approfondimenti di intellettuali, giornalisti, amici del gesuita, a cura di Riccardo Cristiano. Sentiamolo.

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone