Migranti – Quasi il 4% delle persone che arrivano in Italia hanno problemi di salute mentale. L’approccio integrato dell’INMP di Roma

BUONA LA PRIMA, MERCOLEDì 7 GIUGNO ALLE 18.13

migrantiMercoledì 7 giugno, a Buona La Prima alle 18,13 su InBlu:

La prima pagina de La Repubblica; collegamento con il desk centrale, Tiziana Testa , vicecaporedattore, cel. 3405775234

La prima pagina de Il mattino di Napoli;  Francesco De Core, caporedattore centrale, cel. 3492322288

Giuseppe Caporaso in studio per Attenti al Lupo, in onda alle 19 su TV2000

Migranti – Quasi il 4% delle persone che arrivano in Italia hanno problemi di salute mentale. L’approccio integrato dell’INMP di Roma

Intervista a Massimiliano Aragona, Unità operativa di salute mentale, INMP

Il crescente numero di rifugiati, richiedenti asilo e migranti pone diverse sfide alla salute mentale in Italia e in tutta Europa: dalle politiche ai programmi, dai servizi all’assistenza.  L’Istituto Nazionale per la salute dei Migranti e il contrasto alle malattie della Povertà, a Roma, ogni anno offre servizi e cure a 700-800 persone con problemi di salute mentale, spesso depressioni e disturbi post-traumatici; Massimiliano Aragona, Unità operativa di salute mentale INMP

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone