Amministratori sotto tiro – Nel 6° Rapporto di Avviso Pubblico registrati 454 atti intimidatori nel 2016. Alla Calabria il primato dei sindaci minacciati

BUONA LA PRIMA, Giovedì 22 GIUGNO ALLE 18.13

Giovedì 22 giugno, a Buona La Prima alle 18,13 su InBlu:

Le notizie in primo piano di Corriere.it; collegamento con il desk centrale, Alessandro Sala

La prima pagina de La Gazzetta del Sud;  Franco Cicero, vicedirettore

Giuseppe Caporaso in studio per Attenti al Lupo, in onda alle 19 su TV2000

Amministratori sotto tiro – Nel 6° Rapporto di Avviso Pubblico registrati 454 atti intimidatori nel 2016. Alla Calabria il primato dei sindaci minacciati

Intervista a Renato Natale, sindaco di Casal di Principe (Ce) e vicepresidente di Avviso Pubblico

 

Nel 2016 Avviso Pubblico ha censito 454 atti intimidatori, di minaccia e violenza nei confronti degli amministratori locali, una ogni 19 ore. Dal 2011, anno della prima edizione del Rapporto “Amministratori sotto tiro” in cui furono censiti 212 casi, gli atti intimidatori sono più che raddoppiati. Il fenomeno lo scorso anno ha coinvolto 18 Regioni, 77 Province – il 72% del totale – e 295 Comuni – il 10% in più nel confronto con il 2015. Il 76% degli atti intimidatori si concentra al Sud e nelle isole. La Calabria è la regione più colpita, seguono Sicilia e Campania. Sentiamo il sindaco di Casal di Principe (Ce) e vicepresidente di Avviso Pubblico, Renato Natale

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone