Barcellona: i colleghi confermano la morte di un italiano

Due vittime italiane nell’attentato terroristico di ieri a Barcellona dove un furgone ha travolto i turisti a passeggio sulla celebre Rumbla provocando 13 morti. Uno è Bruno Gulotta, 35 anni, di Legnano che si trovava nella città catalana in vacanza con la compagna e i due figli. A darne notizia i colleghi di lavoro di Tom’s Hardware sito specializzato in tecnologia per era responsabile marketing. Eugenio Bonanata ha sentito Roberto Buonanno, country manager per l’Italia dell’azienda:

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone