Le elezioni in Germania hanno portato la vittoria di Angela Merkel, ma con una notevole perdita di voti rispetto alle elezioni precedenti. Volano i populisti di Afd. Crolla l’Spd. E i liberali tornano in Parlamento

BUONA LA PRIMA, Lunedì 25 settembre ALLE 18.13

La prima pagina di Avvenire; Marco Tarquinio, direttore

I titoli di Tg2000-edizioni 18.30 e 20.30; Saverio Simonelli, vicecaporedattore, in studio

Le elezioni in Germania hanno portato la vittoria di Angela Merkel, ma con una notevole perdita di voti rispetto alle elezioni precedenti.  Volano i populisti di Afd. Crolla l’Spd. E i liberali tornano in Parlamento. I risultati finali provvisori delle elezioni diffusi dall’Istituto di sondaggi ZDF indicano la Cdu-Csu al 33% (-8,5%); la Spd al 20,5% (-5,2%); la Afd al 12,6%(+7,9%); la Fdp al 10,7% (+5,9%); la Linke al 9,2% (+0,6%), i Verdi all’8,9% (+0,5%). I risultati finali definitivi, come di consueto, verranno pubblicati tra qualche settimana. Merkel, verso il quarto mandato con forti perdite, ha confermato che punta sui Liberali di Fdp, Verdi, ma anche Spd “Il voto va preso come è. Chi specula su nuove elezioni dimostra disprezzo per il voto degli elettori”. “Prendo atto delle parole di Schulz non interessato più alla Coalizione, ma, ha aggiunto la cancelliera,  cercheremo ancora il colloquio con l’ Spd. La Cdu ha “ceduto” oltre 1 milione di voti ai populisti di Afd, ma la Merkel ha assicurato che non si tornerà indietro sugli immigrati, che la priorità è un governo stabile e duraturo e che si sta lavorando per una coalizione con Verdi e Fdp; Michael Braun, corrispondente del quotidiano berlinese Die Tageszeitung

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone