Una nuova settimana insieme a inBlu Radio

Settimana intensa quella che si apre domenica quando, nella giornata che segna l’anniversario dell’inizio del suo Pontificato nel 2013, Papa Francesco pregherà l’Angelus in piazza San Pietro (in diretta in collaborazione con la Radio Vaticana). Lunedì, comincia la sessione di marzo del Consiglio episcopale permanente con le parole del presidente della Cei, cardinale Angelo Bagnasco, ultimo appuntamento prima dell’assemblea dei vescovi a maggio in Vaticano. E poi, venerdì l’udienza del Papa ai Capi di Stato e di governo dell’Unione Europea.  Prima di andare a Milano sabato 25 marzo, giornata che InBlu si prepara a seguire in ogni dettaglio – dalle 7 del mattino alle 18.30 – con radiocronache dirette dell’evento, interviste con i protagonisti e tra le gente e tanti approfondimenti.

Attualità

Europa in primo piano, tra gli argomenti in rilievo nell’informazione InBlu di questa settimana. Mentre a Bruxelles da lungo tempo ci si scontra su bilanci pubblici, austerità o sviluppo, ma anche sull’accoglienza di profughi e migranti, proprio in questo week end vanno in scena nella nostra capitale le celebrazioni per ricordare i 60 anni dalla firma dei Trattati di Roma, pietra miliare per la costituzione della Comunità Europea, che poi sarebbe diventata l’attuale Unione Europea. Altro tema in primo piano, poi, è in questi giorni la scelta del governo di abolire dal 2018 i voucher per il lavoro occasionale. La Cgil, contraria al loro uso troppo disinvolto e diffuso, annuncia che continuerà comunque la campagna referendaria, anche se tale scelta dell’esecutivo porterà la Corte Costituzionale a cassare il referendum in materia previsto per il 28 maggio. Duramente critica contro la sparizione dei voucher lavorativi è invece Confindustria. E sulla stessa lunghezza d’onda si pongono varie associazioni di categoria dei produttori, che chiedono con urgenza nuove norme sul lavoro accessorio. Come spiega, al microfono di Francesca Lozito, il responsabile del Dipartimento relazioni sindacali della Cna – Confederazione nazionale artigianato, Stefano Di Niola (ascolta l’intervista).

Mentre il mondo del lavoro italiano è scosso da sempre nuove vertenze. Saltata la trattativa sul nuovo piano industriale dell’Alitalia, che prevede circa 2.000 esuberi, i sindacati del settore hanno proclamato uno sciopero generale di tutti i dipendenti della compagnia aerea per il prossimo 5 aprile. Sulla loro posizione verso l’azienda Antonella Mitola ha interpellato Claudio Tarlazzi, segretario nazionale della Uil – Trasporti (ascolta l’intervista)

Sport

Nel  Buongiorno sportivo di sabato 18 marzo, Ugo Scali ci propone questa settimana la colazione con il campione di salto triplo Fabrizio Donato. Per il calcio, focus sui sorteggi delle Coppe europee, venerdì 17 a Nyon, in Svizzera. Con il Centro sportivo parleremo della Junior Tim Cup. Mentre in Vaticano, la Clericus Cup vive la terza giornata di gare. Intanto, ad una settimana dalla visita di Papa Francesco a Milano, incontriamo per discuterne uno dei simboli del basket lombardo (e italiano), Dino Meneghin. E per il campionato di volley maschile iniziano le semifinali scudetto: in collegamento con noi ci sarà Paolo Tardio, responsabile della redazione sportiva Umbria Radio inBlu . E poi, ancora, ci sarà il rugby, col finale del torneo “Sei Nazioni”. Dell’ultimo impegno della Nazionale azzurra, contro la Scozia, ci parlerà il capitano, Sergio Parisse.  In primo piano anche lo Sci Alpino. Con gli ottimi risultati della nuova “valanga azzurra” in Coppa del Mondo. Sugli scudi Peter Fill, che ha bissato il successo dell’anno scorso in discesa. Per il ciclismo, invece, si corre la Milano-Sanremo. Una superclassica del pedale, di cui discuteremo con il direttore di Tuttobici , Pieraugusto Stagi. Infine, nello spazio del Disco per il fine settimana, ospiteremo l’esperto di Prog music, il collega Gianmaria Zanier

Buongiorno e  Piazza InBlu

Nei due programmi curati e condotti da Chiara Placenti (ogni giorno, tranne il sabato, dalle 7.05 e alle 10) sempre in primo piano i principali fatti della cronaca italiana ed internazionale, raccontati ed analizzati insieme ad esperti e protagonisti delle diverse vicende. Introdotti da un’ampia pagina di rassegna stampa, per illustrare agli ascoltatori quali temi e quali notizie mettano ogni giorno in risalto i quotidiani

Mattinata InBlu

Solidarietà, incontri, approfondimenti e tanta buona musica. Ecco gli ingredienti di una nuova settimana in compagnia di Mattinata inBlu (tutti i giorni, dalle 10 alle 12). Si parte lunedì 20 marzo con  “Tutti X Tutti”, il concorso che premia i progetti di utilità sociale delle parrocchie. Ne parleremo con Matteo Calabresi. Nostro ospite darà anche Antonello Viviano: con lui parleremo di “Un sogno per Ale” , associazione onlus nata nel settembre 2015 con lo scopo di finanziare iniziative, attività e progetti finalizzati alla ricerca per sconfiggere e curare l’atassia di Friedreich. Martedì 21 marzo incontreremo invece Alessandra Sarchi per “La notte ha la mia voce” (Einaudi). Con le libraie Barbara e Francesca Pieralice parleremo del Festival “Voluminosi”. Mercoledì storie di musica con Dante Cerati e riflessioni a tutto tondo con suor Roberta Vinerba. Ma cercheremo anche i luoghi della musica: Max Occhiato ci racconterà tutto del  festival “Panorama Music Winter ” in Val di Fassa . Giovedì 23 marzo tutti a teatro per  “Serial killer per signora”, di cui parleremo con Gianluca Guidi. Lorenza Foscari, invece, ci illustrerà il progetto “MovieDay”. La settimana si conclude con “Be nordic”, la tre giorni milanese dedicata ai Paesi del Nord Europa. Ma Milano è anche pronta ad accogliere il Santo Padre, sabato 25 marzo: Daniela Lami e Max Occhiato non mancheranno di raccontarvi come.

Pomeriggio InBlu

Nel programma, in onda tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle 15 alle 17, siamo ormai arrivati al rush finale del conto alla rovescia per l’attesa visita di Papa Francesco a Milano, sabato 25 marzo. Per tutta la settimana Marco Parce e Raffaella Frullone daranno spazio alle voci di chi si metterà in viaggio per incontrare il Santo Padre a Milano: volontari, pellegrini, parrocchie, famiglie, artisti, semplici curiosi. Mercoledì 22 marzo, sarà in studio con noi il cantautore premio della critica a Sanremo, Maldestro. Mentre lunedì 20 ci sarà Lele, il giovane vincitore che sabato suonerà a Monza prima della messa di Papa Francesco. E martedì 21 sentiremo anche la voce di Debora Iurato, altra cantante che si esibirà il 25 marzo.

InBlu – l’Economia

Nel programma settimanale curato dal giornalista Marco Girardo, capo del settore Economia del quotidiano Avvenire (sabato, dalle 9 alle 10), parleremo del nuovo assegno universale per i figli, del conto corrente low cost (gratis per alcune categorie) e avremo come ospite Silvia Malandrin per presentare l’iniziativa Rimborsoprecari.it, un’azione legale con cui i precari della Pubblica amministrazione possono chiedere gli arretrati della mancata assunzione a tempo indeterminato, nonché l’assunzione

Atlante

Nella puntata di questa settimana del programma curato da Giorgia Bresciani (in onda sabato alle 12 e domenica alle 14.20) si parla stavolta del Burundi, piccolo Paese africano della regione dei Grandi Laghi, attraversato da pesanti tensioni politiche e sociali. Ad illustrarci la situazione e le prospettive del Burundi saranno padre Mario Pulcini, superiore dei missionari Saveriani nel Paese, che lavora nella loro struttura alla periferia della capitale Bujumbura. Il giornalista del periodico Vita Joshua Massarenti, che dirige un network di mass media africani indipendenti e l’ex ministro Jean Marie Ngwendajo

Ecclesia la Domenica

Nel programma curatao da Antonella Mazza Teruel, i n onda domenica alle 9 del mattino, il 19 marzo si parla di don Peppe Diana, ucciso dalla camorra esattamente 23 anni fa, nel giorno del suo onomastico. Ci spostiamo poi a Piacenza per il percorso Caritas di formazione alla mondialità. Nella terza domenica di Quaresima ascoltiamo la musica di Bach. Approfondiamo quindi il tema dell’insegnamento della lingua italiana agli stranieri e presentiamo le novità editoriali. Infine, uno sguardo sui missionari martiri, a pochi giorni dalla giornata del 24 marzo, loro dedicata.

Il Portone di bronzo

Nel programma curato da Rita Salerno, questa settimana è di scena l’ospedale pediatrico “Bambino Gesù”, a Roma. Domenica 19 marzo, alle 19.50, Mariella Enoc, presidente del Consiglio d’amministrazione del polo sanitario più importante d’Europa per la cura dei più piccoli, racconterà la sua passione per l’Africa, l’impegno della struttura sanitaria per la Repubblica Centrafricana – e per la capitale Bangui, in particolare – senza dimenticare la missione che svolge nell’ospedale del Papa.

Pensieri e parole

Le sorelle Bronte sono le protagoniste della dodicesima puntata di Pensieri e Parole in onda domenica 19 marzo alle 12.30. Laura Valente ripercorrerà vita e opere di Charlotte, Emily ed Anne, donne coraggiose e scrittrici di grande talento, che in epoca vittoriana sono riuscite a dar voce alla passione e alla bellezza della sensibilità femminile. Per il momento dell’attualità, interessante sguardo alla classifica recentemente pubblicata da Forbes sugli scrittori che hanno incassato più proventi nel 2016.  Infine, per l’intervista della settimana, Laura incontra “la signora del rap”, Paola Zukar, produttrice discografica di successo, che ha appena pubblicato per Baldini & Castoldi il libro “Rap: una storia italiana”

Cosa c’è di buono?

La settimana del programma condotto da Lucia Schillaci (da mezzogiorno alle 15) si aprirà con l’intervento di Vanni Biordi dagli studi di Radio L’Aquila1e proseguirà con Stefano Marforio e lo staff di “Progetto Bardamù”, il primo portale online che tanta di radunare tutti gli eventi legati ai libri. Martedì in compagnia di Grazia Campo andremo alla scoperta degli eventi nel ragusano. Nel corso della mattinata incontreremo Marco Fantasia co-fondatore della bottega “Bici e Radici” di Milano, un luogo in cui trovare consigli, curiosità e manuali, scambiandosi conoscenze reciproche sul tema della sostenibilità. Mercoledì il nostro inviato speciale sarà Leonardo Canestrelli da Firenze, poco dopo daremo voce alla campagna “#salvailsuolo” sostenuta da Legambiente. Giovedì daremo il via alla mattinata con Michela Grazzi dai microfoni di Radio Trentino inBlu, a seguire parleremo di Servizio Civile con Massimo Laganà. Chiuderà la puntata l’intervista a Elisa Salvatori, volontaria e camp leader del progetto “Lunaria”. Venerdì apriremo le porte al week end con l’intervento di Gianfranco Mazzotta da Radio Diaconia, Fasano e proseguiremo con Alberto Conte, fondatore di “SloWays”, associazione promotrice del nuovo modo di viaggiare con lentezza.

Radio Libera Tutti

Nel programma curato da Daniela Lami, questa settimana arrivano la musica e le emozioni di Diodato. Il giovane cantautore, “armato” di chitarra, ci ha raggiunto nello spazio Time Out dell’Ospedale Bambino Gesù e si è raccontato alle ragazze ricoverate. Ha condiviso sogni, paure, successi e fragilità: da quando, bambino, ha iniziato con scarso successo a suonare il violino, fino all’exploit del Festival di Sanremo. Ha risposto alle loro domande e suonato dal vivo due brani dal suo ultimo album “Cosa siamo diventati”. Radio Libera Tutti è la trasmissione realizzata dai ragazzi ricoverati nell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma. In onda sabato 18 marzo, dalle 17.06 alle 18

Tana Libera Tutti

Chiara è un’aspirante star, ama i Nomadi e Mark Knopler : sogna di diventare una cantante e di esibirsi su palchi importanti. Sofia, invece, ha appena 3 anni e la sua passione è cucinare. Proveremo a preparare insieme tante cose buone. E’ questo il “menù” della puntata di Tana Libera Tutti di questa settimana. La trasmissione, registrata con i bambini della Ludoteca dell’Ospedale pediatrico “Bambino Gesù” di Roma, va in onda sabato 18 marzo, dalle 14.36 alle 15

C’è sempre una canzone

Reduce dalla recente edizione del Festival di Sanremo, Fabrizio Moro sarà tra i grandi protagonisti della settimana nel programma curato ogni giorno da Paola De Simone. Si parlerà del nuovo disco di inediti intitolato “Pace”, che contiene il singolo sanremese “Portami via” già certificato oro, e della tournée che avrà due anteprime a Milano e Roma, tra aprile e maggio. E’ inoltre previsto un omaggio alla carriera di Franco Simone, la cui storica canzone “Paisaje”, scritta nel ’78 per Gilda, è ora al centro di una film biografico con oltre 70  milioni di visualizzazioni in rete. Per il consueto spazio dedicato alle nuove generazioni di cantanti e autori, poi, incontreremo i direttori artistici di importanti Premi, rivolti proprio ai giovani talenti

Un’opera in tre minuti

Oggi lo chiameremmo femminicidio. La vicenda dell’ “Otello” è una di quelle che oggi la cronaca potrebbe raccontare, anche a tinte forti. La storia è quella nota di Otello e di Desdemona. E della gelosia per una possibile infedeltà della moglie, instillata da Iago nel comandante africano al servizio di Venezia. Una storia che si svolge a Cipro e che culmina in un tragico omicidio-suicidio. Verdi la scrive per il Teatro alla Scala di Milano dopo 16 anni di silenzio. Tanti ne passano tra “Aida” del 1871 e “Otello” che va in scena appunto alla Scala nel 1887. Il musicista torna a Shakespeare e trova una musica nuova. Un flusso continuo per un racconto senza respiro, un modo nuovo di raccontare una storia. E la parola diventa ancora più centrale, scolpita nella musica. “Otello” è quindi il capolavoro verdiano protagonista, questa settimana, della rubrica Un’opera in tre minuti di Pierachille Dolfini, in onda sabato 18 marzo alle 9.03 e in replica alle 17.03

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone