Duemila euro per il terzo figlio. L’iniziativa di don Stefano Bimbi, parroco di Staggia, nel Senese: “Offerte dei fedeli a sostegno delle famiglie”

neonato bambinoDuemila euro per il terzo figlio. E’ l’iniziativa lanciata da don Stefano Bimbi, parroco di Staggia, nel Senese, che in tre anni ha già aiutato quattro famiglie. Tra le altre iniziative “il centro di aiuto alla vita con cui aiutiamo la vita nascente per le donne in difficoltà nel portare avanti una gravidanza, gruppi di famiglie dove le famiglie fanno rete e in un rapporto di amicizia fanno un cammino di fede. E’ un vaccino anti-divorzio che viene dato con un sacerdote che segue questo gruppo di famiglie”.

“Abbiamo visto che una delle grandi emergenze di oggi – ha spiegato don Bimbi – è la famiglia che non viene sostenuta in nessun modo. Come comunità cristiana ci siamo interrogati sul dare alla famiglia un aiuto concreto, soprattutto alle famiglie che mettano al mondo figli, il futuro della società. I requisiti sono: risiedere nel territorio della Parrocchia, essere cittadini italiani ed essere sposati regolarmente in chiesa. E’ un aiuto che diamo ai cattolici ma ovviamente sosteniamo gli stranieri con la Caritas. Siamo una parrocchia di due o tre mila abitanti dove le entrate sono soltanto le offerte dei fedeli. Pensiamo che una parte del bilancio parrocchiale vada giustamente al sostegno per le famiglie, soprattutto quelle che con coraggio mettono al mondo i figli”.

Intervista di Alessandra Zaffiro

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone