Un’opera in tre minuti

Una storia avvincente. Spesso drammatica. Ma anche intrecci buffi. Il tutto messo in musica. E portato su un palco con scene e costumi. È il melodramma, un patrimonio tutto italiano. Pensiamo alla verdiana Traviata che alla prima fu un flop. Ma anche a Puccini che si prese molti fischi quando mandò in scena la Madama Butterfly. Strano a dirsi per un genere popolare come quello dell’opera lirica. Tanto che se in tv scatta il Va’ pensiero tutti sanno cantarlo. Ma forse non sanno che è il grido di dolore di un popolo oppresso. Che per Verdi era quello dell’Italia che invocava l’indipendenza dallo straniero. E se con Verdi si riflette, con Mozart spesso si sorride di noi. Nella rubrica Un’opera in tre minuti con Pierachille Dolfini raccontiamo tutto questo

Il sabato ore 17.03