Hungry hearts, 19 marzo 2016

Ascolta la puntata

BonoPuntata “irlandese” con il gruppo più famosa dell’isola verde: gli U2. Bono e co. li avevamo già incontrati con Love rescue me, ora qui li sentiamo di nuovo cantare l’amore in uno dei lori brani più celebri, One. “Noi siamo un tutt’uno, ma non siamo gli stessi / Dobbiamo sostenerci l’un l’altro […] Sei venuta qui a chiedere perdono?” canta Bono e il rinvio alla figura di Cristo emerge fino a diventare esplicito: “Sei venuta qui per far rinascere ciò che è morto?”. La seconda canzone è sempre degli U2 ma prestata alla voce di Johnny Cash che canta il suo vagabondare: “The wanderer”, la condizione di ogni uomo che cerca strenuamente un po’ di misericordia. E ancora torna Cristo che attende “il vagabondo” al termine delle sue peregrinazioni, a braccia aperte.

Hungry hearts,  a cura di Andrea Monda scrittore e insegnante di religione, mutuando il suo titolo dal famosissimo brano di Bruce Springsteen che indaga non a caso sui “Cuori affamati”, racconta la dimensione spirituale della musica rock e non solo.

La puntata del 19 marzo:

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone