Buona la prima – Il voto di Berlino, Angela Merkel: un risultato amaro

Lunedì 19 settembre alle 18.13

merkel

Lunedì 19 settembre, a Buona la prima, alle 18.13 su inBlu:

La prima pagina di Avvenire; collegamento con il desk centrale,  Paolo Lambruschi, caporedattore degli interni

I titoli di tg2000; Amerigo Vecchiarelli, caporedattore, in studio

Il voto di Berlino, Angela Merkel: un risultato amaro

L’analisi di Michael Braun, corrispondente da Roma di Berliner Tageszeitung

Germania – Il voto di Berlino: la cancelliera tedesca Angela
Merkel si assume la responsabilità del pessimo risultato del
suo partito, la Cdu (Unione cristiano-democratica). Nella conferenza stampa post-voto, Merkel definisce “amaro” l’esito delle urne e riconosce che, anche se elezioni erano amministrative, la decisione di aprire le frontiere a centinaia di migliaia di migranti ha avuto un peso sul voto. “Non eravamo preparati a un afflusso di questa portata”, ammette la cancelliera, convinta però che non si ripeterà e che comunque il problema non si risolve mettendo un tetto statale. Nessuna linea di chiusura verso i migranti islamici sarà sostenuta da Merkel, per la quale bisogna rivedere il trattato di Dublino e affrontare la situazione al di fuori dei confini Ue. Secondo la cancelliera i profughi che arrivano in Italia sono soprattutto di tipo economico e si deve intervenire  per combattere le cause nei Paesi di origine; Michael Braun, corrispondente a Roma del quotidiano Berliner Tageszeitung

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone