Corte di giustizia UE: respinge i ricorsi di Slovacchia e Ungheria, Italia e Grecia vanno aiutate con i migranti

La Corte di giustizia dell’Unione Europea ha respinto i ricorsi di Slovacchia e Ungheria contro i ricollocamenti dei richiedenti asilo giunti in Italia e in Grecia. Soddisfatto Antonio Tajani. “La solidarietà non è a senso unico – ha detto il presidente del Parlamento europeo – Ora bisogna andare avanti con i ricollocamenti e con le procedure d’infrazione contro chi non rispetta la decisione della Commissione”.

Sulla sentenza della Corte di giustizia europea abbiamo raccolto il commento di Oliviero Forti, responsabile immigrazione di Caritas Italiana.

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone