Parte in questi giorni l’attività della nuova Cooperativa Fonderia Dante di San Bonifacio (Verona)

BUONA LA PRIMA, 18 dicembre 2017, alle 18.13

Lunedì 18 dicembre, a Buona la Prima

La prima pagina di Avvenire; Francesco Riccardi, caporedattore centrale

I titoli di tg2000, edizioni delle 18.30 e delle 20.30; Saverio Simonelli, vicecaporedattore, in studio

Parte in questi giorni l’attività della nuova Cooperativa Fonderia Dante di San Bonifacio (Verona), grazie all’acquisto dell’azienda da parte di 62 ex dipendenti Ferroli della fonderia e del reparto assemblaggio caldaie a basamento in ghisa. I lavoratori sarebbero rimasti disoccupati in seguito alla crisi che ha colpito la storica multinazionale termomeccanica. Invece non solo hanno mantenuto posti di lavoro ma hanno anche salvato competenze e imprenditorialità, contribuendo a sostenere il distretto territoriale della termomeccanica. Destinata alla chiusura dalla nuova proprietà Ferroli, la fonderia ora riavviata  produce caldaie a basamento, radiatori e dischi freno in ghisa e occupa 69 persone (di cui 62 soci lavoratori), tutti residenti nel territorio e nei comuni limitrofi. E’ la sesta operazione simile in sette anni in Veneto supportata da Legacoop regionale; Gianluca Pretto, presidente della “Cooperativa Fonderia Dante”

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone