Papa in Cile: “No alla violenza che distrugge, sì all’unità capace di armonizzare le differenze”

No alla violenza che distrugge, sì all’unità capace di armonizzare le differenze: lo ha ricordato Papa Francesco nella messa all’aerodromo di Maquehue a Temuco nel sud del paese dove ha incontrato a pranzo le popolazioni indigene. Tra poco il pontefice si trasferirà al santuario di Maipù per incontrare i giovani e poi a Santiago per l’università cattolica del Cile. Il servizio di Rita Salerno

Per capire meglio la questione Mapuche sentiamo, al microfono di Giorgia Bresciani, il giornalista Alberto Barlocci, che vive da anni in Cile, è specializzato in politica e relazioni internazionali e in economia sociale ed è anche docente all’Università Cattolica del Norte.

Paula Luengo, del Movimento dei Focolari, fa parte del comitato che ha organizzato la visita di papa Francesco alla Pontificia Università Cattolica del Cile. Sentiamola al microfono di Giorgia Bresciani.

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone