Corte europea diritti umani: è lecito utilizzare in pubblicità i simboli religiosi

Secondo la corte europea dei diritti umani è lecito utilizzare in pubblicità i simboli religiosi. Una sentenza che fa discutere anche perché i giudici hanno stabilito che multare l’azienda che ne ha fatto uso equivale a violare la libertà di espressione. Il commento è del presidente di Pubblicità Progresso Alberto Contri al microfono di Rita Salerno

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone