Migranti, Manconi: “Lega-M5S non possono risolvere tutto con filo spinato”

Buongiorno InBlu

Il presidente uscente Commissione diritti umani a InBlu, la radio della Cei: “Un conto è lanciare slogan che mobilitano la paura sociale e un altro è risolvere concretamente la questione”

intervista di Chiara Placenti

Roma 22 marzo 2018. “Davvero la Lega e M5S pensano che il fenomeno dell’immigrazione possa essere risolto col filo spinato ?”. Lo ha detto il presidente uscente della Commissione diritti umani del Senato, Luigi Manconi, in un’intervista a InBlu Radio, il network delle radio della Cei, in merito alla questione migranti.
“Il nuovo orientamento politico e i soggetti usciti vincitori dal voto – ha sottolineato Manconi – che sembrano dominare la società nazionale italiana e la politica pensano davvero che l’ enorme questione dell’immigrazione possa essere risolta con le motovedette poste a difesa dei confini italiani o addirittura con le motovedette libiche destinate a portare i migranti in condizioni simili a quelle prossime alla morte ? Questa è la domanda. E allora quello che malamente è stato affrontato finora vediamo quanto e come saranno capaci di risolverlo i vincitori del voto del 4 marzo”.
“Un conto – ha concluso Manconi – è stare all’opposizione un altro è governare. E un conto assai facile è lanciare slogan che mobilitano l’ansia collettiva e la paura sociale e un altro è affrontare concretamente quei problemi e risolverli. Ma per risolvere la questione non basta certo il filo spinato alle frontiere”.

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone