Rom, Associazione 21 luglio: inadeguate le politiche di superamento dei campi

Buona la Prima

6 aprile 2018 – Rapporto annuale sui Sinti e i Rom – Secondo i dati raccolti sul campo da Associazione 21 luglio, a fronte di un totale stimato compreso tra 120 e 180 mila presenze di cittadini di origine rom e sinta, sono circa 26 mila quelli in emergenza abitativa che vivono in baraccopoli formali e informali o nei centri di raccolta monoetnici, numero pari allo 0,04% della popolazione italiana. Lo sottolinea il Rapporto 2017 dell’Associazione 21 luglio,  pubblicato alla vigilia della Giornata internazionale dei rom e sinti che si celebra l’8 aprile. Sono 26 mila i rom in emergenza abitativa in Italia e sono ancora inadeguate le politiche volte al superamento dei campi, mancano orientamento strategico e coordinamento nazionale delle politiche disgregative. La ricerca è stata presentata in Senato, dove è intervenuto, tra gli altri, Tommaso Vitale, sociologo, Università Sciences Po di Parigi. Ascoltiamolo nell’intervista di Federica Margaritora

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone