Papa Francesco a Nomadelfia e Loppiano, memoria e profezia

InBlu notizie

Tutta dedicata alla visita del Papa a Nomadelfia e Loppiano la puntata di Ecclesia del 10 maggio. A raccontare quanto accaduto in mattinata nell’opera fondata da Don Zeno, che Francesco ha definito “una realtà profetica che si propone di realizzare una nuova civiltà, attuando il Vangelo come forma di vita buona e bella”, Rita Salerno che ha raccolto le voci dei testimoni dell’incontro. Mentre Marino Galdiero ha intervistato Francesco Matterazzo, presidente della comunità che vive evangelicamente secondo la legge della fraternità, subito dopo la partenza del Papa alla volta di Loppiano. Nella cittadella del Movimento dei Focolari Giorgia Bresciani ha raccolto a caldo i commenti della presidente Maria Voce e del copresidente Jesus Moran alle intense risposte che il Papa ha offerto, riflettendo su memoria, fedeltà creativa, senso dell’umorismo, spiritualità del noi.

Nomadelfia. Il Papa: la vostra è una grande famiglia col sapore schietto del Vangelo

Visita del Papa questa mattina in Toscana  a Nomadelfia, comunità fondata da don Zeno Saltini. La nostra inviata Rita Salerno.

Loppiano. Papa Francesco: qui tutti si sentono a casa

Dopo la visita a Nomadelfia, Francesco è andato a Loppiano, dove ha incontrato la comunità dei focolari. La nostra inviata Giorgia Bresciani.

Dunque piste interessanti quelle offerte dal Papa che ha risposto a Loppiano a tre domande. E sulle consegne che Francesco ha lanciato al Movimento dei Focolari Giorgia Bresciani ha raccolto la riflessione a caldo della presidente Maria Voce.

Questa mattina a Nomadelfia il Papa ha affidato due figli ad altrettante famiglie con le parole del Vangelo che da sempre ha scelto per questo momento la comunità di don Zeno: “Donna, ecco tuo figlio. Figlio, ecco tua madre”. L’intervista di Marino Galdiero a  Francesco Matterazzo, presidente di Nomadelfia, subito dopo la visita di Francesco, parte proprio da questo punto, dal significato di questo gesto.

La visita del Papa in Toscana. Prima tappa la comunità di Nomadelfia fondata da Don Zeno Saltini. “La legge della fraternità, che caratterizza la vostra vita, è stato il sogno e l’obiettivo di tutta l’esistenza di don Zeno”, ha detto Francesco. Sentiamo la testimonianza di Zaira, di 90 anni, una delle prime a seguire don Zeno nell’esperienza comunitaria, intervistata da Rita Salerno.

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone