Migranti, Open Arms: “La Libia ha lasciato morire in mare una donna e un bambino”

INBLU NOTIZIE

Condividi:

17 luglio 2018. “La Guardia Costiera libica ha fornito assistenza medica e umanitaria a una barca con 158 persone a bordo, ma ha lasciato morire una donna e un bambino”. A denunciarlo è l’ong spagnola Proactiva Open Arms che precisa di aver salvato un’altra donna rimasta per due giorni in mare attaccata ad un pezzo di legno. Intanto per i migranti che si trovano nell’hot spot di Pozzallo non è stata ancora avviata la fase dei ricollocamenti negli Stati europei che hanno accettato di accoglierli: Germania, Francia, Portogallo, Malta e Spagna e l’Irlanda. L’Austria, invece, non aprirà le porte a nessuno di loro. Sale a quattro il numero degli immigrati trasferiti all’ospedale di Modica. Oltre al ventenne eritreo ricoverato per una polmonite, si aggiungono altri due migranti con problemi respiratori e un bambino.