Kashmir, sale la tensione fra India e Pakistan

INBLU NOTIZIE

26 febbraio 2019. Dopo il raid aereo indiano a Balakot, nel Kashmir pakistano, Islamabad minaccia ritorsioni militari, accusando New Delhi di mettere a rischio la pace regionale. Ma i politici indiani si congratulano con il premier Mobi per un’azione giudicata di successo: sono 350, secondo fonti indiane, le vittime dell’attacco fra militanti e addestratori di Jeish e-Mohammad, l’esercito di Maometto. Si tratta del gruppo terroristico ritenuto responsabile dell’attentato del 14 febbraio scorso contro militari indiani. “La popolazione del Kashmir è stremata dal controllo stringente indiano”, spiega Nicola Missaglia, analista dell’Ispi esperto di India (Il servizio di Federica Zoja)