Ong denuncia Francia: migranti chiusi in container a Mentone. E si appella all’Onu

INBLU NOTIZIE

17 luglio 2019 I migranti escono solo dieci, dodici ore dopo. Senza un mandato di arresto, senza un motivo reale se non quello di permettere a Parigi di cacciarli indietro verso l’Italia. È a Mentone che il buonismo si infrange contro il muro della realtà: i clandestini che ogni giorno tentano di attraversare il confine di Ventimiglia vengono bloccati dalla polizia francese, caricati su camioncini e scaricati negli uffici della frontiera, abbandonati in locali di 15 metri quadri o in container. L’ong francese Mèdecins du Monde parla di detenzione arbitraria e ha denunciato a giugno i comportamenti della gendarmerie e degli agenti d’Oltralpe alla procura di Nizza. Affinché cessino le violazioni dei diritti degli esiliati al confine franco-italiano l’Ong francese invita anche il relatore speciale dell’Onu a verificare i fatti. Il servizio di Giovanna De Fabiani