Rapporto Ipcc: il cambiamento del clima aumenterà fame e migrazioni

INBLU NOTIZIE

8 agosto 2019 Il riscaldamento globale causato dall’uomo aumenterà fame e migrazioni, lo afferma il rapporto “Cambiamento climatico e territorio” diffuso stamani dal comitato scientifico dell’Onu sul clima, l’Ipcc, secondo cui “il nostro uso del suolo è insostenibile” e servono cambiamenti rapidi e radicali. Il servizio di Giorgia Bresciani

Download

 

Le coltivazioni contribuiscono per il 23% alle emissioni di gas serra da fonte umana. Inoltre “oggi, recita il rapporto dell’Ipcc, il 25-30% della produzione alimentare viene persa o finisce nella spazzatura. Se si eliminasse questo spreco, si taglierebbero anche i gas serra”. E’ poi necessario, sottolineano ancora gli esperti dell’Onu, proteggere le foreste tropicali, che sono l’ultimo baluardo contro il riscaldamento globale. Affermazioni condivise e rilanciate da Greenpeace Italia, da sempre in prima linea nella difesa del pianeta. Sentiamo la responsabile della campagna Foreste, Martina Borghi

Download